Castel Gabbiano rischia, Capergnanica sul filo

Cremasco, 10 giugno 2018

Castel Gabbiano rischia molto, Capergnanica in bilico, Trescore e Vaiano non hanno problemi. Questo il dato che si ricava a mezzogiorno dalla percentuale dei votanti nei quattro paesi cremaschi dove si devono eleggere sindaco e amministrazione per i prossimi cinque anni.

Preoccupante la situazione di Castel Gabbiano, una sola lista presentata all'ultimo momento con a capo Giorgio Sonzogni che è già stata sindaco due volte ma che non ha terminato il mandato. Al voto si è presentato solo il 9.73%, cioè una trentina di persone (32 per la precisione). Per avere il sindaco ci devono andare in 170, numero molto lontano, specie se si pensa che la volta scorsa alla stessa ora i votanti erano stati il 16.56%.

A Capergnanica i votanti sono stati il 21.58%, in incremento rispetto a cinque anni fa, quando furono il 17.66. Ma la scorsa tornata c'erano due liste e non c'era problema di quorum, che invece stavolta c'è. A votare devono andare in 872, altrimenti anche qui arriva il commissario. Quorum sul filo di lana.

A Trescore Cremasco, tre liste in lizza, la percentuale è in forte ascesa. Siamo al 24.19% contro il 18.05 di cinque anni addietro.

A Vaiano Cremasco si perde qualcosa. Anche qui tre liste e al voto ci sono andati il 27.31% contro il 28.75 della volta scorsa.


© Riproduzione riservata

Share on Facebook